TEATRO DI STRADA

Il teatro di strada, come ben si può immaginare, è la tradizione scenica più antica della storia dello spettacolo dal vivo: prima nasce l’esibizione e poi un luogo fisso per metterla in scena. Molte testimonianze ci riportano a manifestazioni culturali di piazza a partire dall’Antico Egitto. Ciò che è certo è che la tradizione del teatro di strada, sopravvissuta persino all’oscurantismo medievale, continua fino ad oggi senza mai perdere il suo carattere irriverente e popolare. A partire dagli anni ’70, però, grazie all’idea di sperimentazione e di decentramento della pratica spettacolare, vi è una riscoperta del contatto col pubblico fuori dalla rigidità elitaria dei teatri all’italiana e una riscoperta delle tecniche e dei luoghi d’elezione del teatro di strada: una piazza, una via, un mercato rionale o il sagrato di una chiesa. Lo scopo del nostro teatro, nelle sue numerose manifestazioni di teatro di strada, è sempre stato questo: incontrare la cittadinanza in modo diretto e senza filtri, portando nelle strade la magia del teatro, tra saltimbanchi, acrobati, musicisti, comici, ballerini e artisti fuori dal comune.

STAGIONE 2011